villa di pregio parco del conero sirolo

Villa Molini: se è in classe A3, ci sarà un perché!

Villa Molini è la residenza di pregio che Domus Officina sta realizzando a Sirolo, nel cuore del parco del Conero.

La sostenibilità ambientale è il valore imprescindibile su cui si basa l’intero progetto. Tutto è stato studiato per ridurre al minimo consumi e dispersioni, secondo i più severi principi di efficienza energetica. 

Grazie a impianti di ultima generazione e alla selezione dei materiali di costruzione, gli appartamenti di Villa Molini otterranno agevolmente una certificazione energetica di classe A3, superiore a quella richiesta dalla normative di costruzione vigenti.

  • Gestione del caldo attraverso pavimento radiante a bassa inerzia termica. Questa soluzione comporta notevoli vantaggi non solo di natura energetica: spazi più ampi e dall’aspetto gradevole, possibilità di organizzare liberamente l’arredamento, minor circolazione delle polveri, minore umidità delle strutture.
  • Impianti di ventilazione meccanica controllata per il rinnovo dell’aria attraverso recupero di calore, in modo da abbattere ulteriormente il dispendio di energia necessaria al comfort.
  • Pompa di calore elettrica autonoma e ad alta efficienza per scaldare l’acqua sanitaria ed evitare così l’utilizzo della caldaia.
  • Sistema di addolcimento centralizzato di ultima generazione per il trattamento dell’acqua sanitaria. Vantaggi: evita la rottura preventiva degli elettrodomestici ed elimina le incrostazioni sui sanitari a causa dell’elevata durezza dell’acqua. Possibilità di sistema localizzato per avere acqua microfiltrata, liscia a temperatura ambiente, liscia fredda, gassata fredda, semplicemente aprendo il rubinetto,
  • Moduli fotovoltaici ad alta efficienza, e indipendenti per ogni unità abitativa, per il comfort delle singole abitazioni e per il funzionamento dei sistemi elettrici. 
  • Soluzioni opzionali di ricarica elettrica per posti auto attraverso l’installazione di impianti fotovoltaici ad hoc presso le pensiline esterne. 

Scopri di più sulla residenza Villa Molini a Sirolo alla pagina del progetto >


domus europa residenza di pregio fano marche

Fine lavori a Domus Europa, ne parliamo con il direttore dei lavori Federico Gaggiottini

Domus Europa è “il complesso residenziale dal cuore verde e sostenibile” che Domus Officina ha realizzato a Fano, in viale Europa. I lavori sono terminati a Dicembre 2020 e, come da progetto, hanno portato alla realizzazione di un edificio moderno, sostenibile e costantemente in dialogo con il quartiere circostante grazie a generosi inserti di verde negli spazi privati esterni e nelle aree condominiali.

 Federico Gaggiottini è titolare dello studio ODG Architecture&Engineering che per Domus Europa si è occupato della progettazione dell’immobile e della direzione dei lavori. Abbiamo chiacchierato con lui dell’edificio, della sua sostenibilità ambientale e del concetto di modernità che trova applicazioni in diversi aspetti di Domus Europa.

Federico, qual è stato il concept su cui avete realizzato il progetto Domus Europa?

Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto con Domus Europa. La residenza sorge all’interno di un quartiere prestigioso di Fano, quello del Poderino; quartiere storico, caratterizzato dalla presenza di edifici dai volumi contenuti, spesso a carattere unifamiliare come ville e villette circondate da viali alberati e da ampi spazi verdi.

Il progetto non poteva che rispecchiare queste caratteristiche: un edificio innovativo, moderno e completamente autosufficiente dal punto di vista dell’approvvigionamento energetico, capace di instaurare un dialogo fruttuoso con gli edifici circostanti. 

A lavori terminati, pensi che siate riusciti a soddisfare le aspettative di committenza e clienti?

Decisamente. Per noi il rispetto del progetto nella realizzazione finale di un edificio è fondamentale e di questo dobbiamo ringraziare anche la committenza che ha avuto il coraggio di attuare idee innovative. 

Prima, parlando di Domus Europa, hai fatto riferimento al concetto di modernità: in cosa si può definire moderno questo edificio?

Innanzitutto nelle linee progettuali. Non si può definire Domus Europa un edificio “classico”. Le sue linee pulite e lineari, insieme al rivestimento esterno in gres porcellanato, lo rendono un edificio fortemente contemporaneo dal punto di vista estetico.

E poi la questione impiantistico-energetica. Ogni utenza immobiliare di Domus Europa è stata pensata in maniera autonoma, con un impianto fotovoltaico dedicato, un sistema di riscaldamento a pavimento e un raffrescamento ad aria, il tutto gestito da una pompa di calore personalizzata in funzione delle dimensione delle unità abitattve al fine di ottimizzare efficienza e consumi.

L’efficienza energetica dell’edificio viene coadiuvata inoltre dalla presenza delle facciate ventilate che apportano molti vantaggi anche in termini di isolamento e protezione della struttura, eliminando quasi totalmente la probabilità di eventuali e future spese di manutenzione esterna delle facciate.

Visita la pagina di Domus Europa per scoprire di più sul progetto e vedere le immagini della residenza completata >


villa molini di pregio sirolo ancona - rivestimenti e capitolato

Villa Molini, Sirolo - Capitolato Finiture

I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio” recita una celebre frase attribuita a Leonardo Da Vinci

Villa Molini, a Sirolo, è un progetto residenziale di Domus Officina concepito per offrire qualità della vita a 360 gradi, a partire da uno speciale rapporto con il verde circostante fino ad arrivare agli elevatissimi standard di efficienza energetica e agli impianti domotici di ultima generazione.

Ma non solo, una particolare cura nella progettazione dell’immobile è stata dedicata alla selezione di quelli che siamo abituati a chiamare dettagli ma che “dettagli”, nella vita di tutti i giorni, non sono. Parliamo di elementi come le pavimentazioni, gli arredi bagno, le porte, i rivestimenti; tutte quelle caratteristiche che sono in grado di marcare la differenza fra un semplice appartamento e una residenza di pregio. E di fare di una casa, lapropria casa.

Solo prodotti di alto livello e delle marche più prestigiose per garantire ai residenti di Villa Molini un comfort abitativo di eccellenza fin nei più piccoli particolari.

  • Arredo bagno: GSI, GESSI, Globo, Villeroy & Boch, ecc.
  • Pavimentazioni interne e Rivestimenti bagno: Ragno, Florim, ecc.
  • Serramenti esterni e porte: Ponzio, Garofoli, Torterolo & Re, ecc.

Scopri di più su Villa Molini a Sirolo qui >


“Piano 0 = Contemporary Art”, il secondo evento Quarta Dimensione: video e racconto

Lei è Lisa Gelli, illustratrice itinerante fra la Toscana e le Marche. Lui è Stev (Stefano Fagnani), polistrumentista con un background di sound engineering. Insieme hanno dato vita a “Piano 0 = Contemporary Art” il secondo evento Quarta Dimensione ambientato presso il cantiere della residenza Domus Passetto, ad Ancona.

La performance, della durata di quasi 19 minuti, ha visto i disegni di Lisa prendere vita in diretta ispirati e accompagnati dalla suggestiva colonna sonora di Stèv.

Il video della performance, registrato qualche giorno prima in ottemperanza alle misure anti-Covid, è stato pubblicato sui nostri account social e sul nostro canale YouTube il giorno 9 maggio 2021.

Ve lo riproponiamo qui, nella speranza di potervi restituire almeno una parte delle atmosfere magiche create dai suoni e dai colori di questo fantastico duo di artisti marchigiani.


Domus Officina e Legolize - Collaborazione

Domus Officina e Legolize: una collaborazione all’insegna di umorismo e costruzioni!

Immagine_1_Legolize_Domus_Officina Costruzioni di pregio marche
Ricordate quando da bambini, nel chiuso delle nostre camerette, ci bastava un pizzico di fantasia e due omini di plastica gialli per creare una storia avvincente

Domus Officina è felice di annunciare l’inizio di una collaborazione promozionale con Legolize, la community social che ancora oggi, come tutti noi da bambini, fa dei pupazzetti Lego i protagonisti di simpatiche vignette caratterizzate da caustico umorismo e dialoghi surreali.

In fondo, chi più di loro conosce il mondo delle costruzioni?

La collaborazione prevede la creazione da parte di Legolize di vignette pensate ad hoc per Domus Officina (la prima è quella che vedete in questo articolo) e che verranno condivise sui canali social dell’azienda.

Seguite Domus Officina su Linkedin per non perdervi le prossime vignette Legolize!

Diego Zeppa Earth System Impianti immobile di lusso domus passetto ancona

Gli impianti di Domus Passetto: intervista a Diego Zeppa, titolare di Earth System

Gli impianti di Domus Passetto: intervista a Diego Zeppa, titolare di Earth System

Sul sito di Earth System campeggia la scritta “Impianti termici termici innovativi per il risparmio energetico”. Tu sei il titolare di Earth System: di cosa si occupa la tua azienda e come siete abituati a lavorare?

immobile di pregio ancona domus passetto impianti earth system

Earth System ha sede a Fano e si occupa di impianti termici e di condizionamento, con un focus specifico sulle energie rinnovabili, settore su cui abbiamo creduto e puntato sin dagli inizi, fra i primi in Italia.

Non lavoriamo in maniera esclusiva con nessuno dei nostri fornitori, per ogni cliente realizziamo impianti “sartoriali” selezionando la tecnologia più adatta in base alle sue specifiche esigenze.

Per Domus Officina vi siete occupati degli impianti elettrici e termici della residenza Domus Passetto, ad Ancona: su quali aspetti avete lavorato nello specifico?

Per Domus Passetto ci siamo occupati, in sinergia con il progettista, dell’installazione degli impianti condominiali sia termici che elettrici. In questo momento, sempre in collaborazione con il progettista, siamo in una seconda fase del lavoro, che prevede la personalizzazione degli impianti di tutti gli appartamenti già venduti in base alle esigenze di ogni cliente, siano esse di natura estetica o di comfort:

Nel dettaglio, ogni appartamento avrà:

  • un depuratore d’acqua dedicato (all’interno dell’edificio c’è un locale tecnico in cui sono alloggiati i depuratori per il trattamento delle acque);
  • un impianto di riscaldamento radiante a pavimento a bassa inerzia, che farà anche il freddo attraverso la deumidifcazione dell’aria;
  • una pompa di calore di ultima generazione;
  • un impianto di ventilazione meccanica controllata che permette un ricambio d’aria costante h24 in tutta l’abitazione;
  • Un innovativo impianto domotico per la gestione della temperatura, delle luci, delle tapparelle e del sistema d’allarme;
  • un impianto elettrico a elevatissima efficienza energetica.

A questo proposito, parliamo della sostenibilità ambientale di Domus Passetto: in che modo l’edificio viene incontro a questo requisito?

Domus Passetto è stato concepito già dalla progettazione come un edificio del domani; le sue caratteristiche gli permettono di rientrare già da subito nei requisiti previsti dalla normativa europea relativa agli edifici Nzeb (Nearly Zero Energy Building)

Le esigenze energetiche della palazzina sono ampiamente soddisfatte da un impianto fotovoltaico dedicato per ogni appartamento. Ogni famiglia avrà inoltre a disposizione una colonnina di ricarica per eventuale macchina elettrica.

Domus Passetto riesce in questo modo a conciliare in maniera egregia l’aspetto estetico con un’efficienza energetica senza pari; compito non semplice ma che, grazie alla sinergia con Domus Officina, siamo riusciti a portare avanti con orgoglio e determinazione.

Scopri di più su Domus Passetto alla pagina dedicata! >


Quarta Dimensione: registrazione e brani di "Piano -1 = Classic Music" | 21 marzo 2021, Domus Passetto - Ancona

Quarta Dimensione, "Piano -1 = Classic Music" | Registrazione, brani e foto dell'evento

Domenica 21 marzo si è tenuto il primo concerto di Quarta Dimensione, la rassegna di eventi culturali che si svolge nei pressi dei cantieri degli immobili Domus Officina.

Il concerto, dal nome “Piano -1 = Classic Music“, ha visto la partecipazione di musicisti di fama internazionale e si è svolto sulle fondamenta di Domus Passetto ad Ancona, in una cornice suggestiva a poche centinaia di metri dal mare.

Questo l’elenco dei brani eseguiti:

  • Danza degli spiriti beati da “Orfeo e Euridice” di Cr.Gluck
  • Badinerie dalla suite in si minore di J.S.Bach
  • Liber Tango di A.Piazzolla
  • Por una cabeza di C.Gardel
  • More dalla colonna sonora “Mondo Cane” di R. Ortolani
  • Gabriel’s Oboe di E. Morricone
  • Valzer di Musetta da “La Bohème” di Puccini
  • Rondò di F.Doppler

Elenco musicisti:

  • Francesco Chirivì, primo flauto dell’orchestra regionale delle Marche
  • Sandra Pirruccio, docente al Conservatorio Rossini di Pesaro
  • Rosita Tassi, concertista internazionale.

Guarda la registrazione completa del concerto:

Guarda la galleria fotografica dell’evento:

Prossimo evento: “Piano 0 = Contemporary Art“, 9 maggio 2021 – Cantiere Domus Passetto (Ancona).
Maggior informazioni qui >>


eventi culturali quarta dimensione domus officina ancona fano sirolo

Quarta Dimensione: intervista a Francesca Chirivì, responsabile Marketing di Domus Officina

Quarta Dimensione è il nuovo progetto firmato Domus Officina dedicato alla cultura. Con Quarta Dimensione, l’azienda marchigiana ha voluto donare i propri spazi all’arte, ospitando nei prossimi mesi performance artistiche di diverso tipo presso i propri cantieri.

Approfondiamo il progetto, il significato e le modalità di svolgimento di Quarta Dimensione con Francesca Chirivì, responsabile Marketing e Comunicazione di Domus Officina.

quarta dimensione eventi cantiere domus officina

Perché avete scelto il nome “Quarta Dimensione” e quale legame c’è fra il mondo dell’arte e gli immobili Domus Officina?

Il concetto deriva dalle tre dimensioni che caratterizzano il mondo delle costruzioni (altezza, larghezza e profondità). La nostra “quarta dimensione” è quella del benessere, perché noi costruiamo immobili fortemente caratterizzati dal comfort abitativo. Questa sensazione di appagamento è facilmente riscontrabile anche nella cultura, nell’arte. Da questo parallelismo nasce il nome Quarta Dimensione: come l’arte è in grado di arricchire le nostre vite, anche gli immobili Domus Officina sono in grado di fornire un valore aggiunto alla realtà di tutti i giorni.

Avete scelto di ospitare gli eventi all’interno dei vostri cantieri: da cosa è dettata questa scelta?

Alla base di questa decisione c’è il significato di “costruzione”: il cantiere è un edificio in potenza, qualcosa che si trasforma ogni giorno e ogni giorno dà vita a qualcosa di nuovo. Allo stesso modo una performance artistica che è sempre diversa da sé stessa ma è in grado di dare vita, ogni volta, a qualcosa di importante. 

Ci piaceva dare un'”opportunità di rinascita” al mondo dell’arte e della cultura, che come sappiamo bene in questo periodo non sta vivendo tempi felici.
Per noi questi eventi, soprattutto quelli che si potranno fare “in presenza”, costituiscono anche un'importante occasione di incontro e di relazione; un simbolo di ritorno alla “vita concreta” non solo per gli artisti, ma anche per tutti quelli che parteciperanno come ospiti, nonché per le città di Ancona, Fano e Sirolo.

Da un punto di vista pratico, considerate le restrizioni dovute all’emergenza Covid, come si svolgeranno le performance?

I primi eventi saranno sicuramente in streaming, e i video verranno postati su tutti i nostri canali web. Stiamo comunque studiando un modo per aprire al pubblico le performance successive, quando la situazione lo permetterà, seguendo ovviamente tutte le norme di sicurezza.

Tieniti aggiornato con tutti gli eventi Quarta Dimensione alla pagina dedicata! > 

Cantiere domus passetto ancona intervista alessandro mazzuca gi costruzioni

Domus Passetto, intervista ad Alessandro Mazzuca di Gi Costruzioni

Cominciamo parlando di GI COSTRUZIONI, l’azienda edile di cui sei socio. Realtà marchigiana dall’esperienza trentennale che attualmente sta seguendo la costruzione di Domus Passetto ad Ancona.

Sì, GI COSTRUZIONI è un’impresa specializzata in interventi di edilizia residenziale e industriale, con particolare riferimento alla costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici di ogni tipologia, sempre più spesso in qualità di General Contractor con formula “chiavi in mano”.

Il nostro personale specializzato (costituito da progettisti, tecnici ed operai qualificati) ricerca in ogni ambito le soluzioni progettuali più idonee, stabilendo un sinergico rapporto di collaborazione con la clientela e con gli studi tecnici. È questo nostro modo di operare che ha contribuito al concreto e reale successo della nostra azienda.

Lavoriamo in diverse regioni del centro e nord Italia, ma il nostro core business è nelle Marche. Ad Ancona, oltre all’intervento residenziale di Domus Passetto (il più importante per noi nel capoluogo), stiamo realizzando un altro edificio direzionale sempre al Passetto, stiamo riqualificando l’area del gruppo Ferretti nella zona portuale e qualche anno fa ci siamo occupati della ristrutturazione dell’ ex-cinema Metropolitan, uno dei più importanti edifici storici del centro.

Dal vostro sito traspare un rapporto privilegiato con clienti e partner di alta gamma: quali sono le esigenze costruttive che vi vengono richieste più spesso?

Sì, negli anni ci siamo occupati spesso della costruzione di edifici di pregio, ognuno diverso dall’altro ma con alcune richieste comuni: innanzitutto quella di porre la massima attenzione alle finiture ed ai dettagli, sia in ambito residenziale sia nel commerciale, sia nel terziario. Ai nostri clienti assicuriamo lavori eseguiti con scrupolosa attenzione, coordinando e realizzando ogni fase del cantiere, per fornire un servizio completo e curato nel dettaglio.

Qualità, rispetto delle tempistiche e pianificazione degli interventi sono il nostro punto di forza, anche nei progetti più ambiziosi Tutti i nostri lavori sono il frutto della passione e della cura artigianale che si coniugano con l’impiego delle più avanzate scelte tecnologiche e produttive offerte.

Per rispondere alle richieste di un mercato sempre più esigente, la GI COSTRUZIONI investe regolarmente nella formazione del proprio personale e nella ricerca di materiali e tecnologie sempre più all’avanguardia. Tutti i tecnici si occupano di redigere un'analisi ed una pianificazione che ha inizio nella fase di preventivazione di una nuova commessa e si conclude con la consegna del lavoro finito, rispettando tempi, costi e qualità richiesta.

Ogni nostro lavoro è supervisionato da un tecnico responsabile di commessa, al fine di monitorare l’andamento sia economico che tecnico e temporale del cantiere, dall’installazione fino alla consegna finale. In fase esecutiva poniamo sempre una particolare attenzione alla qualità dei prodotti utilizzati, alla verifica delle conformità di tutte le lavorazioni realizzate, nonché alla sicurezza di tutti i nostri lavoratori, al mantenimento della pulizia e organizzazione del cantiere.

Veniamo a Domus Passetto, l’edificio Domus Officina che state realizzando ad Ancona. Quali sono le caratteristiche principali dell'intervento dal punto di vista costruttivo?

Alla base dell’intervento di Domus Passetto possiamo individuare tre macro temi, esplicitamente richiesti dalla proprietà: quello del risparmio energetico, quello del rispetto della normativa antisismica e quello più prettamente estetico.

Da quest’ultimo punto di vista, ci troviamo nell’ambito di un’architettura di pregio attenta a ogni più piccolo particolare; è stato scelto di rivestire l’edificio con lastre di pietra bianca d’Istria che, richiamando il monumento ai caduti poco distante, gli permetterà di comunicare in maniera armonica con il quartiere circostante. Ben più importanti, dal punto di vista sostanziale, gli interventi di edilizia antisismica e quelli previsti per l’efficienza energetica dell’edificio.

Parliamo dunque dell’approccio antisismico di Domus Passetto, quali provvedimenti sono stati presi in questo senso?

Domus Passetto rispetterà tutte le più recenti normative in materia di prevenzione antisismico. Si è conclusa da poco la realizzazione di un’importante opera di confinamento dell’edificio attraverso una palificata perimetrale che andrà a delimitare l’intero edificio dai siti confinanti. A breve invece si avvieranno i lavori di realizzazione della fondazione, costituita da una importante platea monolitica in cemento armato. La struttura portante sarà realizzata interamente in cemento armato ed i solai saranno del tipo prefabbricato in laterocemento. Saranno predisposti accorgimenti tecnici di calcolo e di realizzazione, nonché verifiche in corso d’opera tali da assicurare la massima sicurezza dell’edificio.

Scopri di più su Domus Passetto alla pagina dedicata! >


demolizione edificio passetto ancona

Demolizione al Passetto: l'inizio di un nuovo Futuro per Ancona

Senza rinascita niente è del tutto vivo”, sosteneva la filosofa e poetessa Maria Zambrano, e lo stesso si può dire delle nostre città e dei nostri quartieri. Dal 16 al 28 novembre 2020 è avvenuta la demolizione dell’edificio che lascerà spazio a Domus Passetto, l’immobile di pregio firmato Domus Officina che donerà nuova luce al centrale quartiere di Ancona.

L’edificio (la cui finalizzazione è prevista per marzo 2022) sarà caratterizzato da un’estetica pulita e moderna, che si sposa alla perfezione con il contesto circostante.

Domus Passetto dialogherà visivamente con il quartiere a partire dal Monumento ai Caduti, l’importante opera distante solo pochi metri dall’edificio.
Per il rivestimento esterno dell’edificio, infatti, verrà utilizzata un pietra naturale del tutto simile a quella del monumento. 

Guarda il video della demolizione qui sotto e scopri tutte le caratteristiche di Domus Passetto alla pagina dedicata!